Home » Parole » Parole con Gli e Li – Elenco e Regole sull’Utilizzo

Parole con Gli e Li – Elenco e Regole sull’Utilizzo

In questa guida proponiamo un elenco di parole con GLI e LI.

GLI e LI sono due nessi che non vanno assolutamente confusi tra di loro. Basta sentire la differenza di suono mentre si leggono a voce alta. Il nesso consonantico GLI è tipico della lingua italiana, accanto a GHI e a GN. Il suono LI, invece, si presenta molto più leggero, perché si tratta semplicemente di una L con la vocale I. Ricorda che scrivere correttamente questo tipo di parole significa avere una buona padronanza della lingua e che il suono delle parole, in questi casi, può aiutarti molto per capire quale risulta essere la direzione giusta da seguire per scrivere la forma più corretta di queste parole. Ricorda che scrivere un nesso al posto di un altro è considerato un errore molto grave. Per evitarti questo problema andremo a scoprire insieme, allora, quali sono le parole che si possono scrivere con GLI e, quali, invece, hanno bisogno del nesso LI.

Iniziamo dalle parole che hanno il nesso GLI.

Parole comuni. Le parole comuni che hanno il nesso GLI non mancano. Qualche esempio, Figlio, Ammiraglio, Vaglia, Trifoglio, Tenaglie, Taglione, Togliere, Tovaglia, Sonaglio, Striglie, Pagliaio, Miglia, Glissare, Coniglio, Quaglia, Maglia, Spoglia, Giglio, Moglie, Aglio, Ciglia, Ciliegia, Valigia, Faglia, Scoglio.

Nomi propri. Alcuni nomi propri hanno il nesso GLI, come Puglia e Siviglia.

Parole derivate. Molte anche in questo caso le parole, basta pensare ai nomi delle parole comuni per trovarne centinaia. Da Figlio avremo Figlia, Figlioccio, Figlioletto, Figliale. Dai verbi, come Ragliare, Migliorare, Germogliare, Tagliare.

Insomma, c’è un vero e proprio dizionario a parte per le parole che appartengono al gruppo GLI, che si trovi all’inizio, oppure al termine della parola.

Ecco, invece, un elenco di parole che hanno il nesso LI.

Parole comuni. Con il nesso LI, possiamo trovare diverse parole comuni. Ecco qualche esempio, Liana, Libero, Ligneo, Litigio, Linguine, Limpido, Limite, Limare, Libano, Libro, Liceo, Licenza, Lichene, Libeccio, Libbra, Lira, Licantropo, Limbo, Limone, Linea, Lima, Abbellire, Abilitare, Belli, Liturgia, Liberoscambismo, Abbrustolire, Annichilire, Acropoli, Abolire, Libellula, Oli, Pascoli, Annali, Monili, Fili, Li, Imporli, Filiale, Filibusta.

Parole derivate. Per finire, ecco un elenco completo delle parole derivate che si possono trovare con il gruppo LI, Annichilito, Abolito, Libertà, Liberismo, Licenzioso, Licenziato, Limitato, Limato, Libanese, Litigioso, Libertario, Liceale, Libraccio, Lineare, Abilitato, Abbellito, Liberazione, Liturgico, Libreria, Abilitante.

Se hai dei dubbi se scrivere GLI o LI, hai due soluzioni, la prima è andare a vedere sul dizionario come risulta essere scritta quella parola. Per fare più in fretta, potresti cercare un vocabolario online, che ti offra una soluzione più immediata. In alternativa, puoi tentare di scrivere la parola su una piattaforma di videoscrittura, che ti indichi se ci sono errori o meno. Ovviamente, se ricordi la resa esatta della parola, eviti di perdere tempo e scrivi direttamente la formula più corretta.

Infatti, se non lo hai imparato a scuola a memoria, non esiste una regola generale che ti mostri chiaramente quando scrivere LI e quando scrivere GLI. Con il tempo, prenderai dimestichezza e imparerai a scrivere le parole giuste al momento giusto, senza sbagliare. Per allenarti, ti consigliamo di partire da questo elenco, cerca le parole derivate e aumenta così le parole a tua disposizione. In questo modo, quando avrai bisogno di quella parola, sarai pronto a usarla al meglio. Speriamo con questo piccolo elenco di averti fornito una base per non sbagliare, ma se vuoi aggiungere altre parole, faccelo sapere via commento, così aumenteremo tutti il nostro vocabolario. Più parole esatte conosciamo, meglio ci sapremo esprimere con gli altri in italiano.

Questo articolo è stato pubblicato in Parole. Aggiungilo ai preferiti: permalink.