Home » Come Scrivere » Docce o Doccie – Come Scrivere

Docce o Doccie – Come Scrivere

In questa guida spieghiamo quale risulta essere la versione corretta tra Docce e Doccie. Ritorniamo a parlare di dubbi sul plurale di alcune parole, che hanno un nesso finale particolare al termine della parola stessa, ovvero torniamo a soffermarci sul nesso -cia e -gia e sui suoi esiti al plurale.

Le parole che fanno parte di questo gruppo in italiano sono davvero tante e lo sbaglio, se c’è, si vede lontano un miglio. Per risolvere la situazione, abbiamo parlato di una regola generale, che ci consente di evitare di passare dal dizionario o dal sito della Treccani ogni volta che ci troviamo a declinare il plurale di queste parole.

La regola generale è sempre la stessa, vedere la lettera che c’è direttamente prima del nesso. Se è consonante, la I scompare al plurale, altrimenti la mantiene. Andiamo allora a vedere Doccia, che si presenta con la doppia C, quindi con una consonante prima del nesso. La soluzione diventa così più facile: andremo sul sicuro scrivendo la formula corretta del plurale, cioè Docce, senza alcuna I.

La formula Doccie è sbagliata anche per un secondo motivo, non è attestata da nessuna parte. Di conseguenza, userai correttamente l’italiano ed eviterai disastri linguistici scrivendo Docce, che è la resa più corretta di questa parola. Quando avrai più tempo, potrai verificare la cosa anche sul dizionario. Quelli migliori indicano tra parentesi la resa giusta del plurale con la sigla pl. docce o direttamente pl. -cce, proprio per indicare il plurale della parola.

Sul dizionario, però, sarà difficile trovare la regola generale, che ti consigliamo di ricordare anche per le altre parole che appartengono al gruppo -cia e -gia. In questo modo, sarà uno scherzo capire come va scritto il plurale di valigia, ciliegia, freccia e simili. Su questo argomento ci siamo soffermati già in passato, quindi, per saperne di più, ti consigliamo di andare a controllare questi articoli precedenti.

Scrivere correttamente in italiano è fondamentale in qualsiasi contesto, come si scrive è anche un modo per presentarsi, soprattutto in un contesto lavorativo. Tieniti informato e ricorda che Docce si scrive senza la I al plurale.