Home » Come Scrivere » Innocuo o Innoquo – Come Scrivere

Innocuo o Innoquo – Come Scrivere

Tra i dubbi grammaticali più frequenti ci sono le espressioni che, nel parlato, possono causare errori gravi. Risulta essere il caso di Innocuo, che potrebbe essere scritto anche Innoquo se si fa riferimento al solo suono fonetico.

In realtà, scrivere Innoquo significa fare un errore molto grave, che viene riconosciuto subito da chi riceve il messaggio scritto. In questo caso non c’è una regola da seguire, ma basta consultare il vocabolario della lingua italiana, che darà subito la formula più corretta.

nnocuo viene anche corretto in automatico se si utilizza il T9 sui dispositivi mobili, quindi c’è davvero poco margine di errore. La parola fa da radice di parole come Innocenza, che ovviamente non riportano nessuna Q. Questo può essere un modo per ricordare come deve essere scritta la parola senza fare riferimento al dizionario e a regole, dato che non ce ne sono.

Casi simili sono quelli di Cuoco, che ha tra le parole con la stessa radice Cucinare, oppure Scuola, dove si può fare riferimento ai composti, come Autoscuola. La questione diventa importante quando non ci sono parole composte o che abbiano come radice la parola che abbiamo in esame.

Un esempio può essere quello di Promiscuo, che non ha parole correlate in questo modo. In questi casi, solo il vocabolario della lingua italiana e i siti che si occupano di grammatica possono salvare dall’errore grave in una lettera formale o in un documento ufficiale. Anche in caso di messaggi tra amici, un errore a prima vista Innocuo, cioè fatto anche solo per distrazione e senza voler fare danni a nessuno, può trasformarsi in una figuraccia difficile da scordare.

Per questo, ti consigliamo, in casi come questo, dove non ci sono regole da memorizzare, di guardare anche i siti come quello dell’Accademia della Crusca o di Treccani, che offrono sempre uno studio completo ed esaustivo della parola. Per quanto riguarda il vocabolario di italiano, sappi che la parola Innocuo si mostra immediatamente nella formula più corretta, senza alcun riferimento alla versione errata di Innoquo.

Si tratta di un motivo in più per correggersi subito, per evitare situazioni ridicole e per trasformare il testo scritto in un’opportunità di lavoro. Nessuno prende in considerazione una persona che non sa nemmeno usare la propria lingua correttamente. Al prossimo appuntamento con gli articoli dedicati a chi non sa come scrivere le parole e vuole risolvere questo e altri dubbi.