Home » Come Scrivere » Di Nuovo o Dinuovo – Come si Scrive

Di Nuovo o Dinuovo – Come si Scrive

In questa guida spieghiamo quale risulta essere la versione giusta tra di nuovo e dinuovo, sono infatti molte le persone che si trovano in difficoltà quando si trovano a dovere mettere per scritto questa locuzione che può fungere da avverbio di tempo e che risulta essere molto utilizzata.

Il dubbio nasce dal fatto che molte parole, come buonasera, possono essere scritte attaccate, quindi univerbate, oltre che staccate. Non è il caso di questa parola però, nonostante in rete sia frequente trovare le due versioni. L’unica versione giusta è infatti di nuovo, cerchiamo di capire il motivo.

Di nuovo è una locuzione avverbiale e le locuzioni avverbiali si scrivono sempre staccate, a differenza dei sintagmi, che invece si scrivono sempre attaccati.  Risulta essere importante ricordare che con il termine locuzioni avverbiali si intendono gruppi di parole che hanno la stessa funzione dell’avverbio corrispondente.
In questo caso, di nuovo ha lo stesso significato di nuovamente.

Bisogna inoltre sapere che di nuovo può assumere significati diversi a seconda del contesto. Per esempio, in C’è qualcosa di nuovo da mangiare, di nuovo ha il significato di di novità, mentre in Hai mangiato di nuovo qualcosa, di nuovo assume il significato temporale di nuovamente, un’altra volta

Negli ultimi anni, grazie all’utilizzo di correttori automatici all’interno dei programmi utilizzati per scrivere i testi, è possibile scoprire e correggere senza perdere tempo errori grammaticali nascosti o molto evidenti. I correttori, se affidabili, individuano automaticamente l’errore presente in dinuovo e lo correggono, modificando il testo in di nuovo. Nel caso in cui il programma che si utilizza non abbia questa funzionalità, esistono correttori online in cui è possibile incollare il testo completo e individuare gli errori. Naturalmente è meglio conoscere le regole della lingua italiana, anche per evitare di perdere tempo con l’adozione di questi stratagemmi.