Home » Come Scrivere » Piogge o Pioggie – Come Scrivere

Piogge o Pioggie – Come Scrivere

In questa guida spieghiamo quale risulta essere la versione corretta tra Piogge e Pioggie. In questo caso, si tratta di imparare una semplice regola, che riguarda tutte le parole che, al singolare, hanno come resa finale i nessi consonantici -CIA e -GIA. Bisogna valutare se, prima del nesso al singolare, c’è una consonante o una vocale.

Nel caso di Pioggia, subito prima del nesso -GIA c’è una consonante, perciò la I che si trovava al singolare sparisce. La conseguenza è che la resa più corretta è Piogge e non Pioggie. Questa resa è facile da ricordare seguendo la regola, ma anche andando a guardare su un dizionario di italiano che, in parentesi, definirà che la resa migliore è Piogge.

Se vuoi ricordare la regola per evitare di sbagliare in futuro, ecco qualche tecnica da seguire. Per esempio, potresti fare riferimento a parole come Freccia, che ha la stessa resa al plurale con Frecce. Stesso discorso vale per parole come Arancia, che viene resa al plurale nella formula più corretta con Arance.

In alternativa, puoi sempre fare riferimento a come si dicono alcune parole, per trovarne la soluzione più adeguata. Usando Pioggie, la I dovrebbe farsi sentire e causerebbe un suono poco armonioso, che dovrebbe dare fastidio all’orecchio. Piogge, invece, non crea problemi.

Un altro errore che può capitare nel scrivere questa parola è dimenticarsi di inserire la doppia G. Anche in questo caso, si parla di errori gravi, che vengono segnalati dalla grammatica, ma anche dai programmi che si usano per scrivere al computer.

Per essere certo di scrivere bene, non ti resta che scrivere Piogge, così non farai errori e avrai un esempio utile per il futuro per le parole che hanno il nesso -CIA e -GIA. Abbiamo inserito anche un elenco di parole con il nesso -GIA, che puoi utilizzare anche per allenarti a cercare la resa del plurale nella forma migliore. Con esercizio, eviterai questi errori e potrai assicurarti la scrittura giusta al momento giusto. L’errore è considerato grave, quindi non mollare e cerca di allenarti per scrivere sempre meglio.